Passioni in comune

15 dicembre 2016

Tra le mamme dei miei alunni ce n’è una con cui condivido alcune caratteristiche molto significative.
Siamo professoresse tutt’e due.
Insegniamo lettere tutt’e due.
Abbiamo lavorato a Bergamo per anni tutt’e due.
Siamo legate da un amore carnale a Francesco Guccini tutt’e due.
Ieri al ricevimento mi ha confessato un’altra passione in comune.
“Per Natale mi regalo il biglietto e a luglio cascasse il mondo vado al concerto di Tiziano.”

Rewind

14 dicembre 2016

Oggi ricevimento plenario delle famiglie.
Entro nel parco del liceo e chi ti vedo?
Il babbo della Vio, clone perfetto di Vasco.
Vorrei stringergli le braccia, le braccia intorno al collo e baciarlo, baciarlo dappertutto.

But a walking shadow

9 dicembre 2016

Life’s but a walking shadow, a poor player that struts and frets his hour upon the stage, and then is heard no more. It is a tale told by an idiot, full of sound and fury, signifying nothing.

La vita è solo un’ombra che cammina, un povero istrione che si pavoneggia e si dimena durante la sua ora sul palcoscenico, dopodiché non si sente più nulla. Una favola narrata da un idiota, piena di rumore e furia, che non significa nulla.

Quando l’ho sentita pronunciare, stamani al Teatro Goldoni in compagnia dei miei studenti, mi sono ricordata di quando la Johanna ci assegnò questa citazione dal Macbeth perché ne facessimo un tema.
Loro ancora non lo sanno, ma lunedì gli toccherà il mio medesimo destino.

Benedetto

7 dicembre 2016

“Devo andare via per quattro giorni: non è che mi terresti il gatto? E’ un certosino, si chiama Benedetto, va d’accordo con tutti e si adatta a ogni situazione.”
“Ma certo! Portamelo pure, Mimmo sarà felice di avere un amichetto con cui giocare e per me sarà l’occasione di testare se l’idea che ho (adottarne un altro) può realizzarsi o no.”

No.

(Nella foto: Benedetto dopo essere stato picchiato a sangue da Mimmo)

IMG_4481

Anziché Mirandolina

7 dicembre 2016

Quando lui all’interrogazione ha ribattezzato la locandiera, lei gli ha fatto notare che Guendalina faceva coppia con Adelina e che erano entrambe le nipoti dello zio Reginaldo.

Il furbone

7 dicembre 2016

“Professoressa, cosa mi dice di questo referendum? Vogliamo parlarne?”

Era interrogato, pensava ci cascassi.

Cambio orario

7 dicembre 2016

Quest’anno i docenti a tempo determinato giungono nelle scuole d’Italia a rate, col contagocce, cinque oggi, tre domani, dieci tra una settimana.
A causa di questo, l’orario (pur definitivo) di tutti quelli fissi subisce continui mutamenti.
Secondo un recente aggiornamento, il mercoledì io entravo alle 10.
Bella paciocca, stamani vagabondavo per la casa in vestaglia e babbucce e me la prendevo molto comoda, tirando la pallina a Mimmo e sorseggiando caffè caldo.
“PROFE! MA DOV’E'?! LA STIAMO ASPETTANDO TUTTI! C’E’ LA VERIFICA!!”

Secondo un aggiornamento ancora più recente di cui ero rimasta completamente all’oscuro, adesso entro all’otto.