Qui pro quo

Pubblicato il 16 febbraio 2015 da antonella landi

Ore 23:30, a letto, leggo qualche pagina della Szymborska.
Il cellulare è sul tavolino accanto, in carica, con la sveglia puntata a portata di mano per lo schiaffeggiamento all’alba dell’indomani.

BI-BIP!

“Comunque uno che dice che deve fare sesso con una donna almeno una volta al giorno è da manicomio.”
Il senso del dovere dell’insegnante mi costringe a rispondere, rettificando.
“Veramente sosteneva di dover fare sesso dalle 5 alle 7 volte al giorno, possibilmente con donne diverse.”

Solo che io (professoressa tonta in pieno Decadentismo col programma) parlavo di Gabriele.
Lui (alunno di quinta sintonizzato sull’Isola del famosi) parlava di Rocco.

Comments are closed.