L’ira di Achille

Pubblicato il 19 febbraio 2015 da antonella landi

Abbiamo fatto un sacco di miti e infine la questione omerica, a introdurre Iliade e Odissea.
Domattina la verifica sarà (è il caso di dirlo) epica.

BI-BIP!

“Profe! Ma bisogna portare i fogli protocollo? (faccina che sorride)”
“E bisogna imparare tutti quei nomi? (faccina con occhi fuori dalle orbite)”
“Profe, non può farci un po’ di sconto sulle pagine da studiare? (faccina con occhi a cuoricino)”
“Già, oppure permetterci di tenere un foglio con gli schemi (cuoricione da un chilo e mezzo rosso e pulsante)”
“Sììììììì profeeeeeee (faccina a bocca spalancata)”
“Profe non sia cattiva (facciona rossa incavolata)”
“E non ce la faccia difficile (faccina di diavolo viola con corna all’insù)”
“Profe insomma, possiamo tenere gli schemini? (faccina con dentiera a vista)”
“Profe, se non ci fa tenere gli schemini… (pistola puntata verso la parola profe)”
“Profe, guardi che se non scende a un compromesso con noi, da domani le linkiamo il blog su facebook, che lei non vuole (tre manine che applaudono)”
“(cinque manine che applaudono)”
“(quindici manine che applaudono)”
“Profe, allora????”

Allora ho optato per una risposta che risultasse fondamentalmente breve, sufficientemente esplicita, indiscutibilmente chiara.
“ETTOREEEEEE! ETTOREEEEEE!!! ETTOREEEEEEEEEEEEE!!!!”

Su whatsapp è calato un gran silenzio.
Achille (o Brad Pitt?) fa sempre il suo porco effetto.

Comments are closed.