Collegio dei Docenti

Pubblicato il 29 agosto 2015 da antonella landi

Dice la mia amica: “Non faccio che sognare il rientro a scuola. Un incubo dietro l’altro, situazioni paradossali e atroci, ansia da prestazione.”
Rispondo io: “Che strano. Io niente. Sono tranquillissima.”

Stanotte ho sognato il primo Collegio dei Docenti.
Non ero nella scuola che lascio e non ero neanche in quella in cui entrerò martedì primo settembre.
Ero in una scuolaccia orrenda di pessima reputazione locale, in cui non andrei a lavorare neanche in caso di disoccupazione cronica.
Si procedeva all’assegnazione delle classi. A me ne appioppavano un fottìo.
Alzandomi in piedi in mezzo a tutti i professori, trascurando l’ars oratoria e la diplomazia esclamavo : ma io non insegno in questa scuola di merda!
Mi veniva risposto: allora vattene.
Improvvisamente mi veniva in mente che la scuola dove sarei dovuta essere era il liceo artistico.
Abbandonavo l’aula magna e iniziavo a correre.
Correvo, correvo, correvo come una cavalla impazzita, il fiato mi mancava, le gambe mi cedevano, e l’artistico non arrivava mai.
Da quanto correvo, mi sono svegliata.

Ora sì che si ragiona.

Comments are closed.