Difettuccio

Pubblicato il 10 settembre 2015 da antonella landi

D’accordo è la scuola più bella di Firenze.
Ma non era ipotizzabile che non avesse neanche un difettuccio.
Di questo ero lucidamente consapevole fin da quando vi inoltrai domanda trasferimento.
Certo, c’è difettuccio e difettuccio.
Quello che ho appena scoperto, più che di un difettuccio è una tragedia che si chiama registro elettronico.

A parte il dispiacere di non poter più firmare a mano, personalizzando il mio passaggio su quelle paginone cartacee a suon di note, osservazioni, considerazioni, strisciate di evidenziatore, richiami e rimandi, frecce e freccine, vai a sapere che casini combinerò prima di capire (maggio, più probabilmente giugno) come funziona.

Comments are closed.