L’odore dell’infanzia

Pubblicato il 19 maggio 2016 da antonella landi

Devo attaccare nella Moleskine un disegnino omaggio di un mio studente, chiedo della colla, mi porgono l’inconfondibile tubetto di plastica bianca col tappino rosso a incastro.
“Uh! Il Vinavil! O che esiste ancora?! Quanti ricordi! Fatemi annusare il profumino indimenticabile… quante memorie legate a quest’odore! Avete mai fatto questo giochino?”
E mi spalmo sul dorso della mano uno strato bianco di colla molliccia.
“Ma che fa?!”
Lo faccio asciugare e poi, sollevatone un lembo laterale, tiro via la pellicola che nel frattempo si è formata, come se mi asportassi il primo strato di epidermide.

Poiché sostengono che è un giochino assurdo e mi guardano come si guarda una cretina, dico loro che non hanno avuto un’infanzia vera.

Comments are closed.