La naturista

Pubblicato il 28 settembre 2016 da antonella landi

Da quando (era un giorno preciso di agosto) ho messo in discussione il mio sistema di alimentazione, sono diventata un’orgogliosa naturista. Aboliti il farinaceo, il carboidrato e tutto ciò che è alcolico, ho fatto largo a una simpatica folla di frutta, verdura, semi per uccelli, cereali, latte di soia, di riso, di nocciola.
All’intervallo vigono lo yogurt, il wasa, le mandorle e una vaschetta con l’ananas a pezzetti.
“E quella bottiglietta di liquido giallognolo icché l’è?!”
“Un infuso di ginger fresco addizionato con 50 gocce di estratto di salvia, 100 di pilosella e 80 di tarassaco.”

Stentano a riconoscermi.
Quando mi riconoscono, mi trovano noiosa e triste.

Comments are closed.