Sing Street

Pubblicato il 21 novembre 2016 da antonella landi

Conor vive nella Dublino di metà anni ’80, ha 16 anni e un talento nella scrittura di canzoni. L’incontro con l’aspirante modella Raphina, di cui s’innamora perdutamente, lo spinge a fondare una pop band per attirare la ragazza come attrice di videoclip. Nel frattempo il matrimonio dei genitori va in frantumi: saranno la musica, l’amore e l’inossidabile rapporto col fratello maggiore a dare al ragazzo un coraggio che non credeva possibile.

Il genere è teen-musical-romance-dramedy, il regista (John Carney) ha il pedigree musicale, la colonna sonora (dai Clash ai Duran, dai Cure agli Spandau) è una musicassetta di ricordi, il cinema (lo Spazio Uno) è una garanzia, il giorno scelto (un pomeriggio piovoso e fannullone) pare fatto su misura.

E invece questo Sing Street non è nemmeno da paragonare a quell’indimenticabile Once.

IMG_4245

Comments are closed.