Paterson, ovvero la poesia

Pubblicato il 21 gennaio 2017 da antonella landi

Paterson vive a Paterson, nel New Jersey. Ha una moglie che si chiama Laura e un cane che si chiama Marvin. Ogni giorno guida l’autobus per le vie della città, ogni sera porta fuori il cane e beve una birra nel pub dell’isolato. Mentre la moglie colleziona progetti fantasiosi, decora ininterrottamente la loro casa e gli parla sussurrando, Paterson appunta umilmente le sue poesie su un taccuino, che porta sempre con sé.

Un film sul niente e sul tutto dell’esistenza. L’inno a uno tra gli strumenti più preziosi -la scrittura- per dare un senso più profondo all’avventura mai banale della vita. Una poesia lunga 113 minuti. Un film imperdibile, che ha segnato questo sabato pomeriggio soleggiato, consumato in due al buio dello Stensen.

Another One

When you’re a child you learn there are three
dimensions
Height, width and depth
Like a shoebox
Then later you hear there’s a fourth dimension
Time

IMG_4977

Comments are closed.