Semel in anno

Pubblicato il 28 febbraio 2017 da antonella landi

L’anno scorso, per la Grande Festa di Carnevale che per tradizione si fa nella mia scuola, avevo noleggiato un abito meraviglioso di sartoria teatrale, un vestitone viola tutto gale, rasi, sete e broccati. Mi ammalai il giorno prima e rimasi inchiodata a letto per una settimana. L’abito me lo misi una volta risanata, in piena Quaresima, per cucinare il pranzo della guarigione. La festa la vidi solo in fotografia.
Quest’anno me la sono goduta per intero, seduta tra la giuria, nella contemplazione estasiata dell’allegria dipinta sul volto di millecinquecento ragazzi mascherati da tutto e il suo contrario, prima di esprimere l’inappellabile verdetto.

IMG_5491

Comments are closed.