Chiedimi se sono felice

Pubblicato il 26 aprile 2017 da antonella landi

Leopardi e la felicità sembrano un accostamento ossimorico. E invece no. Perché -proprio come sosteneva il vecchio De Sanctis- Leopardi nega la possibilità di essere felici, ma ti spinge comunque a parlarne. Parlandone, ti interroghi e scavi dentro le pieghe più riposte di te stesso. Scavando, qualcosina trovi sempre.
“Qual è stata la volta in cui vi siete sentiti più felici nella vita?”
Quei furboni prima biascicano bislaccate, poi girano la palla a me.
“E lei?”

Io benedico la campanella.

Comments are closed.