E’ un superpotere essere vulnerabili

Pubblicato il 30 aprile 2017 da antonella landi

Obihall.
Le luci della centrale elettrica.
E ho visto da vicino Vasco Brondi.
Un po’ ingrassato.
Col barbone.
Con i suoi occhi enormi e liquidi.
Travolgente.
Bravissimo.
Che non ha steccato.
(Quasi mai.)

img_6078

Comments are closed.