Un certo Bobi

Pubblicato il 21 novembre 2017 da antonella landi

Nell’area cani delle Cascine (dentro la quale ci ritroviamo ogni giorno per poi partire in banda verso il bosco e il pratone dell’anfiteatro) entra una signora. Timida, carina, si guarda intorno circospetta, indaga con lo sguardo i cani e i relativi umani, cerca di distinguere in quel nugolo di peli, code, zampe e nasi, dove finisca un animale e ne cominci un altro. Infine si avvicina e ci chiede sottovoce.
“Ma tra quei cani… c’è anche un certo Bobi?”

La voce secondo cui per il parco più grande di Firenze si aggira tutti i giorni un cucciolo di beagle meraviglioso, simpatico, sempre libero ma ubbidientissimo, armonioso nelle forme, perfetto nell’insieme, è arrivata fino a lei.
E lei ha voluto vedere con i propri occhi.
Da allora tra di noi lo chiamiamo Uncerto di nome e Bobi di cognome.

Comments are closed.