Un’ottima scusa

Pubblicato il 25 marzo 2018 da antonella landi

Uno non è che può andare a Livorno un giorno sì e un giorno no.
Essendoci stata una settimana fa, la regola morale avrebbe imposto di aspettare almeno fino a Pasqua.
Ma ecco la scusa perfetta. Una casa in vendita da andare a visionare. Appuntamento con l’agente immobiliare alle 8,30 del mattino: sveglia alle 6, partenza alle 7, arrivo perfetto in Corso Mazzini. Una sosta ai giardinetti per far evacuare Bobi, quattro piani di scale a piedi in un palazzo di fine ottocento, il mare dalla finestra, i gabbiani sopra il capo, una planimetria da portare a casa. E poi i piedi nella sabbia, le corse con il cane, la raccolta di piantine marittime da invasare una volta a casa, un tavolo sul molo sotto il sole, un piattone di pesce crudo da accompagnare a un bianco di Toscana, un giro in centro mentre la città sonnecchia perché son tutti andati in spiaggia, e l’incantesimo dei pescatori che in un silenzio burbero districano le reti.

img_2546

Comments are closed.