I committenti

Pubblicato il 25 luglio 2018 da antonella landi

“Profe, mi piacerebbe tanto appendere nella mia cameretta un suo acquerello: ne farebbe uno per me solo con gialli e rossi, i miei colori?”
“Fra tre giorni è il mio compleanno: che ne dici di regalarmi un tuo dipinto?”
“Il mio preferito è quello con i fiori inscritti in quel cuore immaginario. Me lo daresti?”

La vita dell’artista è così impegnativa che adesso mi è chiara la questione di Van Gogh e del suo orecchio.

Comments are closed.