Per la prossima volta

Pubblicato il 5 ottobre 2018 da antonella landi

I compiti per casa -siamo onesti- sono una gran rottura di palle. Per loro che devono farli e per me che devo correggerli. Temi, parafrasi, riassunti, commenti. Ventisei anni di questa vita qua. Finché, una mattina (questa mattina), l’illuminazione.

“Compito per casa: andare in Santa Croce durante il finesettimana, cercare la tomba di Ugo Foscolo di cui abbiamo appena studiato Solcata ho fronte, eludere la sorveglianza delle guardie e scattarsi un selfie accanto a lui. Poi inviarmelo sul gruppo.”

Pensavano scherzassi.

Comments are closed.