Lunga, in salita e tutte curve è la strada per la maturità

Pubblicato il 20 giugno 2010 da admin

Ero assillata dalla mostruosa prospettiva di restare inchiodata in quella che ogni estate è eletta città più calda d’Italia: la mia.

Così, tanto per scherzare, nel modulo che obbligatoriamente tutti i docenti hanno dovuto compilare in vista degli esami di maturità, io ho scritto provincia: Grosseto, comuni: Santa Fiora, Castel del Piano, Arcidosso, e giù giù fino alla costa, partendo però dal Monte Amiata, nel nome del fresco che andavo bramando.

Sapevo un corno io che quella del 2010 sarebbe stata l’estate più umida e ghiacciata degli ultimi vent’anni.

Questione di una manciatina di ore, e parto per la montagna.

Se sarò fortunata, passeggiando per le viuzze arroccate del paesino dall’acqua bona, incontrerò Andrea Camilleri che proprio in quel luogo ha fissato la sua residenza estiva.

Se (come prevedo) sarò la solita sfigata di sempre, m’imbatterò in un’inconsueta e incalcolata bronchite fuori stagione.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>