Il mal voluto

Pubblicato il 23 novembre 2011 da admin

“Profe, che tipo di verifica ci farà fare sull’ultimo romanzo di Ammaniti?”
“Mah, per questa volta pensavo a un testo discorsivo, una specie di lettera aperta allo scrittore, in cui parlare direttamente di quello che avete provato leggendo la storia di Lorenzo e Olivia.”
“Noooo, bruuuuutta! Perché non ci fa una serie di domande precise e puntigliose come ha fatto con il libro precedente?”
“Sì, è vero profe! Noi preferiamo le domande!”

DOMANDE.

- Qual è il numero della stanza in cui alberga Lorenzo Cuni a Cividale del Friuli?
- Qual è la data del giorno in cui Lorenzo si nasconde in cantina?
- A che ora si sveglia Lorenzo la mattina in cui finge di partire per la settimana bianca?
- Di che forma è la lampada che Lorenzo tiene sul comodino della sua camera?
- Quale aroma ha il sapone usato dalla mamma di Lorenzo nel giorno della falsa partenza del figlio?
- Su quale auto la mamma di Lorenzo accompagna il figlio all’appuntamento con i compagni?
- Come si chiamano i quattro compagni con cui Lorenzo sostiene di partire per la settimana bianca?
- Su quale auto i quattro compagni di Lorenzo caricano i loro bagagli prima di partire per Cortina?
- Qual è il vero nome del cosiddetto Cercopiteco?
- Qual è il paese d’origine del Cercopiteco? In quale regione italiana si trova?
- Nella cantina Lorenzo trova un cane di ceramica: di che razza è?
- Quante scatolette di Simmenthal ha portato in cantina Lorenzo per la sua settimana di sopravvivenza?
- Quante scatolette di tonno?
- E quanti barattoli di sott’olio?
- Cosa ha portato da bere?
- Quanta Nutella si è procurato?
- Cosa ha preso con sé per passare il tempo?
- Da quale città proveniva la vecchia tata che Lorenzo aveva da bambino e che era solita paragonarlo alle piante grasse?
- Come si chiama la nonna di Lorenzo?
- Come si chiama lo psicoterapeuta da cui viene portato Lorenzo?
- Chi è Nihal?
- Come si chiama il papà di Lorenzo?
- Qual è il nome della scuola media inglese dove viene iscritto Lorenzo?
- Cos’è lo Gnuzzo?
- Con chi abitava la nonna quando era autosufficiente, cioè prima di essere ricoverata in clinica?
- Di quale bevanda alcolica andava matta?
- A quale scuola superiore viene iscritto Lorenzo?
- In quale occasione Lorenzo viene a conoscenza degli insetti imitatori?
- Qual è il titolo del romanzo di Stephen King che Lorenzo legge in cantina?
- Qual è il primo alimento che mangia Lorenzo una volta preso possesso della cantina?
- Che cos’è la Pedavena?
- A quale gioco della Playstation gioca Lorenzo?
- Qual è la canzone di Lucio Battisti che turba tanto i ricordi di Lorenzo?
- Qual è la professione della mamma di Lorenzo?
- Cosa è Komodo? In quale occasione e a proposito di cosa Lorenzo ne parla con sua madre?
- Quale aggettivo particolare usa Lorenzo in relazione a un vestito che sua madre ha visto in una vetrina?
- Di quale marca e di quale colore è l’auto che va a sbattere contro quella della madre di Lorenzo?
- Quale tipo di peluche è appoggiato dietro il vetro della macchina che ha sbattuto contro quella della madre di Lorenzo? Cosa c’è scritto sopra?
- Come si chiama l’uomo che urta l’auto della madre di Lorenzo?
- “Ero seduto su un gigante di pietra che mi abbracciava e non mi lasciava andare”: di chi sono queste parole e a che cosa si riferiscono?
- Come si chiamava la contessa precedente inquilina dell’appartamento della famiglia di Lorenzo?
- Che anno era quando Lorenzo e Olivia si erano visti per l’ultima volta, prima di incontrarsi nuovamente in cantina?
- Di chi è figlia Olivia?
- Nell’aspetto fisico Lorenzo e Olivia sono accomunati da una caratteristica piuttosto evidente: quale?
- Quando si accorge che qualcuno sta per entrare in cantina, Lorenzo corre a nascondersi: dove, esattamente?
- Cosa promette a se stesso Lorenzo, nel caso in cui non venga scoperto dal misterioso intruso che s’intrufola in cantina?
- Cosa indossa Lorenzo la prima volta in cui appare di fronte alla sorellastra Olivia?
- Cosa dice la scritta esterna sulla scatola che contiene l’oggettistica di Olivia conservata in cantina?
- Quale libro estrae Olivia dallo scatolone personale esclamando “Eccolo”?
- Cosa usa Lorenzo per attutire sul volto l’arancione causato dall’autoabbronzante?
- Perché la notte il Cercopiteco dorme così profondamente?
- Quando vede Olivia vomitare, Lorenzo capisce chiaramente che sua sorella è malata. Quale curiosa teoria si fa?
- Approfittando del fatto che Olivia è in bagno, Lorenzo fruga di nascosto nel suo zaino e vi trova quattro oggetti: quali?
- Per ritrovare la calma, Lorenzo s’infila nelle orecchie le cuffie e ascolta un cd di suo padre: di che musica si tratta?
- Quale tipo di farmaci chiede insistentemente Olivia a Lorenzo?
- Lorenzo sostiene di possedere solo tre medicine: quali?
- Una volta convinto a uscire dalla cantina per andare alla ricerca di farmaci per Olivia, Lorenzo sale su un autobus: quale?
- Durante in tragitto in autobus, Lorenzo finge mentalmente di essere qualcun altro: chi?
- Dove si reca Lorenzo?
- Quante sono le mattonelle bianche e marroni del lungo corridoio che Lorenzo conta alla clinica in cui è ricoverata sua nonna?
- Come si chiama la clinica?
- Qual è il numero della stanza in cui è ospitata la nonna?
- Chi è K19?
- Cosa c’entra Saddam Hussein con questo romanzo?
- Per quale motivo Lorenzo odia i finali delle storie?
- Qual è il finale della storia che Lorenzo racconta a sua nonna?
- Mentre Lorenzo è nella stanza della nonna, entra un’infermiera: a chi somiglia?
- Quando Lorenzo torna in cantina, trova nel cortile il Cercopiteco che parla con due persone: chi sono? Di cosa stanno parlando?
- Quale stratagemma adotta Lorenzo per sottrarsi alla vista del portinaio e degli altri due individui che parlano con lui?
- Quale imprevisto incidente rallenta il suo rientro in cantina?
- Quale oggetto sottrae Lorenzo dalla cucina del Cercopiteco? E cosa sgraffigna dal suo frigo?
- Cosa sta facendo Olivia quando Lorenzo rientra in cantina?
- Quante pasticche di sonnifero ha ingoiato Olivia durante l’assenza di Lorenzo?
- Per quanti giorni dorme Olivia dopo aver ingoiato i sonniferi?
- Cosa fa nel frattempo Lorenzo?
- Quando Olivia si risveglia, i due fratelli organizzano l’ultima cena da consumare insieme: che cosa è rimasto delle scorte alimentari di Lorenzo?
- Quale marca di sigarette fuma Olivia dopo la cena?
- Dopo la loro ultima cena, Olivia e Lorenzo iniziano a ricordare le vacanze estive trascorse insieme durante la loro infanzia: di quale località di villeggiatura parlano in particolare?
- Olivia racconta a Lorenzo un episodio successo tante estati prima, che Lorenzo ha completamente rimosso dalla memoria: di cosa si tratta?
- Il titolo di questo romanzo viene pronunciato da Olivia e Lorenzo nel corso della loro conversazione: quante volte, per la precisione?
- Partendo dalla paura che Lorenzo ha dell’acqua e, conseguentemente, dell’odio che nutre per essa, i due fratelli stilano un elenco delle cose che odiano di più: qual è la cosa che Olivia sostiene di detestare di più nella vita?
- Frugando in cantina, Olivia ha trovato un vecchio giradischi e dei vecchissimi 45 giri. Su quale canzone di quale cantante italiana si mette a cantare e ballare?
- Quali progetti ha Olivia, una volta uscita dalla cantina e rimessasi in sesto fisicamente? Dove intende andare? A chi vorrebbe ricongiungersi?
- Come si chiama il fidanzato di Olivia?
- Quale promessa reciproca si fanno i due fratelli prima di lasciare per sempre la cantina dove si sono ritrovati?
- Nel biglietto che Lorenzo rilegge dopo tanti anni all’obitorio di Cividale del Friuli, Olivia ha scritto un P.S.: cosa dice?
- Con quale immagine finale si conclude il romanzo di Niccolò Ammaniti?

Perché il mal voluto, come si dice da queste parti, unn’è mai troppo.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>