Se torna il terremoto

Pubblicato il 28 gennaio 2012 da admin

“Usciamo?”
“Sì, volentieri!”
“Bene, dai, allora inizia a prepararti: io finisco di leggere il giornale.”
“Ah, senti… ripensandoci… scusa, ma io non vengo.”
“Perché?!”
“Se torna il terremoto?”
“Se torna il terremoto meglio essere per terra in centro anziché al quinto piano di questo cimbellone di palazzo.”
“Tu non capisci… e Micino?”
“Micino, se casca la casa, in quanto gatto cade comunque in piedi. Noi invece ci spappoliamo.”
“Ma se torniamo e troviamo la casa distrutta, mi dici come si fa a rintracciare il gatto sempre ammesso che riesca a salvarsi come tu sostieni?”
“Se non lo rintracciamo noi lo adotterà di certo qualcuno nel quartiere: guardalo lì… come l’è bellino!”
“Hai ragione: è proprio bello. Mi hai convinta: esco.”

Poi, in via dei Calzaioli, ha aggiunto che, nell’emergenza alimentare che si verrebbe a creare in seguito al cataclisma, a pochi giorni dall’adozione ci farebbero il sugo.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>