Mea culpa

Pubblicato il 13 dicembre 2012 da admin

In ogni scuola la regola vieta l’uso dei cellulari e di ogni dispositivo elettronico.
A scuola ci si va per seguire le lezioni, per svolgere compiti e verifiche, per farsi interrogare.
A scuola va evitata ogni distrazione: non si mandano messaggini, non si risponde neanche alle chiamate del babbo e della mamma, non si controlla la posta, non si naviga in Rete se non usando l’apposita Lim.
“Scusa, cosa stai facendo?”
“Nulla profe, perché?”
“Perché io spiego e tu stai spippolando nel tuo aggeggio. Per di più, di tanto in tanto alzi gli occhi, mi guardi, e ridi sotto i baffi. Si può sapere che cos’hai?”

Leggeva il post intitolato “Vaffanculo”.

Comments are closed.