La scelta

Pubblicato il 28 aprile 2009 da admin

“Per la nostra verifica scritta, propongo le tre tracce che sto distribuendo”.

Traccia numero uno: “Usa il tuo talento, qualunque esso sia. I boschi sarebbero terribilmente silenziosi se cantassero solo gli uccelli che cantano meglio (Anonimo)”.

Traccia numero due: “Gli ignoranti dall’esteriorità giudicano l’interiorità (Giovanni Boccaccio)”.

Traccia numero tre: “Ai terremoti non v’è rimedio alcuno. Se il cielo ci minaccia con le folgori, pure si trova scampo nelle caverne… Ma contro i terremoti non vale la fuga, non giovano nascondigli (Francesco Petrarca)”.

Poi, come frase scherzosa, a sdrammatizzare la tensione della prova e a ricordare ai ragazzi che l’anno volge ormai alla fine per cui vale la pena di tenere duro ancora per un po’, ho citato Guccini in fondo al foglio: “… e poi saran le ultime, ormai”.

Volevano a tutti i costi fare quella.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>