Stia tranquilla

Pubblicato il 24 novembre 2014 da antonella landi

“Profe stia tranquilla: a lei ci pensiamo noi”.

Sembra una frase qualunque, detta così, per circostanza, per formalità, per dovere. Sembrano otto parole messe insieme a caso, senza molto senso, cercate nel cappello della gentilezza ed estratte perché il caso lo richiede.

E invece è la pura verità.
Io la mattina vado a scuola, vedo loro, e tutto diventa leggero, risolvibile, straordinario.
Almeno per sei ore.

Comments are closed.