Sesso vintage

Pubblicato il 23 febbraio 2016 da antonella landi

Mi manda un messaggino in privato, fuori dalla chat del gruppo classe.
Il messaggino contiene una foto, con una scritta a mano, intuibilmente vergata di suo pugno, e dice: “Scrivere è un po’ come il sesso quando si invecchia: cominciare diventa ogni giorno più difficile, ma quando hai cominciato non vorresti più smettere”. E poi chiede che ne penso.

Le rispondo che dissento e che, anche se vecchia, comincio sempre parecchio volentieri.
Dopo un AHAHAH! ribatte che il riferimento non era a me, “perché lei non è vecchia, è vintage”.

Comments are closed.