L’inverno è arrivato

Pubblicato il 15 ottobre 2009 da admin

L’inverno è arrivato che i ragazzi a scuola erano riuniti in assemblea a decidere se occupare o autogestirsi. Entrati in auditorium con l’ascella ancora appiccicosa per l’estate tardiva dell’ultimo, stonato mese, ne sono usciti che c’erano sei gradi e hanno annunciato autogestione! battendo i denti per il freddo.

L’inverno è arrivato che preparavo pastasciutta con zucchine e gamberetti e la frustata di gelo alle gambe mi ha fatto pensare che forse le zucchine era meglio convertirle in una calda vellutata e i gamberetti era meglio darli al gatto.

L’inverno è arrivato che correvo ad allenarmi col pantaloncino corto al ginocchio e l’iPod nel reggiseno e ho sentito che più correvo e meno sudavo, più mi affaticavo e meglio respiravo, più mi scaldavo e più mi sarei voluta scaldare.

Che sia allora un lungo inverno, di calze spesse e stivaloni, di maglie in lana, sciarpe e cappelli, di labbra screpolate e mani rosse, a consolarmi di un’estate che sembrava non volesse mai finire.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>