La perdita dell’aureola

Pubblicato il 31 gennaio 2012 da admin

Ricordo ancora quelle splendide pagine di critica letteraria che Romano Luperini dedica ai poeti del Novecento e alla loro perdita dell’aureola: la caduta di un ruolo che si perpetuava da secoli, l’affievolimento di una voce fino ad allora considerata fortissima, autorevole, imperitura.

“Profe, ormai con noi non ce la può più fare.”
“Cosa intendi dire con esattezza, caro?”
“Che ormai il muro è stato abbattuto, non c’è più battaglia: abbiamo vinto noi.”
“E secondo te come può essere accaduto tutto ciò?”
“Be’, le ragioni potrebbero essere molteplici: certo è che quel blog non l’aiuta.”

Se fosse così, lo chiuderei.
E invece io credo che aiuti.
Ma se la sua teoria dovesse dimostrarsi valida, sono disposta anche a ricorrere alla violenza fisica e a far partire una serie di manate date bene.
Che si sappia.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>